, ,

Liberi Tutti!

Liberi Tutti!

Liberi Tutti!J.S. Mill, nel saggio “On Liberty” sosteneva che la natura umana non è una  macchina da costruire secondo un modello, ma un albero che ha bisogno di crescere e svilupparsi in ogni direzione e che è necessario che vi siano diversi modi di vivere la cui validità sia verificata nella pratica. Diceva questo perchè non amava nulla che fosse preconfezionato dall’alto e tra queste i grandi dettami su cosa sia giusto e cosa no.
A fronte di questo, nel libro, scrive che

“la scelta collettiva dovrebbe essere il risultato di una molteplicità di scelte di individui, ciascuno libero di perseguire il proprio bene a suo modo”.

Io non riesco a trovare nulla di meglio che possa spiegare la volontà di organizzare “Liberi Tutti!” in programma per il 25 Aprile.

Liberi tutti è un’iniziativa a favore dei cani nei canili, e in questo potrebbe essere simile a molte altre iniziative. Probabilmente lo è, e non ci sarebbe nulla di male. Ritengo che ogni cosa che favorisca un’adozione vada accolta con favore.
In ThinkDog però, ho imparato che un certo modo di intendere e vivere la relazione con il cane ha come primo beneficiario l’uomo. Chiunque l’abbia provato sa di cosa sto parlando.
Liberi tutti è quindi un’iniziativa a favore delle persone e lo è per molti motivi.
Il primo è quello che sta scritto nella locandina attraverso la quale l’evento è stato promosso:

Sempre più spesso il canile viene percepito come il luogo in cui un binario morto finisce la sua corsa. Un punto di arrivo, un parcheggio, un luogo isolato e lontano dove abitano storie tristi e cose alle quali non pensare. Occorre superare questa visione perché il canile, al contrario, è un meraviglioso luogo di partenza. Un luogo dove può iniziare una nuova vita per i cani ospitati e per i fortunati adottanti. Un luogo dove si può ripetere il magico incontro tra uomo e cane. Un incontro che ha dato vita ad un’amicizia che dura da millenni.

Il canile è infatti il luogo di partenza di storie meravigliose, attraverso le quali ci si può regalare l’opportunità di un’incontro evolutivo.

E’ a favore dell’uomo perchè fare del bene e provare del bene ha una valenza che precede il beneficiario. Quando provi qualcosa, questo “qualcosa” passa innanzitutto attraverso te e tu sei in grado si sentirlo, di provarlo. Sei, anche in questo, il primo beneficiario di ciò che fai. Non è cosa da poco.
E’ con questo spirito che abbiamo voluto organizzare quest’evento. Il tempo è stato poco, ma l’entusiasmo e le adesioni di chi vuole partecipare ci hanno investito.

Liberi tutti vuole aprire le porte dei canili aderenti ai visitatori, agli adottanti passati e (speriamo) futuri e vuole aprirle agli operatori ed educatori cinofili ThinkDog che collaboreranno con i responsabili per promuovere delle iniziative in canile. Anche per loro è un’incredibile opportunità di crescita.

Presso le strutture aderenti saranno disponibili magliette e bandane per cani che abbiamo realizzato per raccogliere fondi a favore dei canili.
Ecco quelli che, ad oggi, hanno aderito all’iniziativa:

Un grazie di cuore a chi ha aderito, chi ci ha dato una mano e chi verrà a visitare i canili. Noi vi aspettiamo e…

Buona Vita!

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.