cani paurosi

Come reagisce il nostro cane alla paura? La regola delle quattro «F»

Non è vero che un cane impaurito parte subito all’attacco: a volte la butta sul gioco. Quando non lo fa è bene essere preparati

I cani, proprio come ognuno di noi, rispondono alla paura in modi diversi, conoscerli ci permette di aiutare il nostro amico  4 zampe in caso di difficoltà. Vediamo insieme quali sono i 4 modi di reazione di fronte alla paura che i nostri cani mettono in atto e che possono essere definiti con la regola delle 4 F. 
 

Funny – divertimento

Tra noi esseri umani capita che nelle situazioni di tensione ci sia qualcuno che fa una battuta, alleggerendo il momento e calmando gli animi, così accade anche tra i cani: anzi, tra i cani il 60% circa dei conflitti si risolve proprio perché uno dei protagonisti dello scontro ‘sdrammatizza’. Ma come? Invitando al gioco, con l’inchino, saltellando o correndo. Questo stemperare fa sì che anche l’altro soggetto decida di evitare lo scontro. 
 

Freeze – congelamento

Il freezing è un comportamento tipico delle prede che prevede l’immobilizzazione totale per non farsi vedere dai predatori, molto abili a scovare gli animali in movimento, ma meno quando sono fermi. Anche i cani si ‘congelano’ in caso di paura, ma non sempre per stemperare la situazione: il freezing infatti può essere messo in atto proprio prima di passare all’attacco, questo ci porta alla prossima ‘F’. 
 

Fight – combattere 

Combattere per un cane può essere una costrizione data da una situazione eccessivamente difficoltosa dalla quale non riesce ad uscire se non attaccando: ad esempio, cane accerchiato in un angolo in area cani. In questo caso il cane inizia a mostrare i denti, ringhiare e abbaiare: questi comportamenti servono per minacciare gli altri cani con la ‘speranza’ di non dover arrivare al confronto diretto con il morso. 
In alcuni cani però il ‘fight’, cioè la scelta di lottare, è data dal mix minaccia + sicurezza del cane, quindi quando il cane minacciato sa di avere anche le capacità fisiche per affrontare lo scontro: i comportamenti che mette in atto sono dunque l’abbaio, la sottimissione e la presa per la collottola con conseguente scuotimento.
 

Flight – volare

Quando la tensione è eccessiva, e il cane ne ha la possibilità, la fuga diventa la scelta più saggia: scappare via dalla scontro per evitare il confronto. 
 
Le reazioni dei cani son comuni a tutti i mammiferi, per fare un esempio, quella di ‘Flight’ è detta anche ‘Corner Rat’, che corrisponde alla reazione di attacco di un ratto che viene chiuso in un angolo. 
 
Le 4 F non rappresentano un’escalation, ma son 4 reazioni distinte che il nostro cane sceglie di mettere in pratica a seconda del contesto. Per imparare a capire come reagire durante gli scontri, ed evitarli sul nascere, il nostro cane però deve aver vissuto esperienze di socializzazioni formative e piacevoli.

Condividi questo articolo

Facebook
Google+
Twitter
LinkedIn
Pinterest
Print
Email

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.